Ceccarini: "Juve molto attenta a situazione Donnarumma" - Cuoreb1897

Noibianconeri
Juventus  news       Juve Mercato     Juve   Live     Palmares      Amarcord
Title
Vai ai contenuti

Ceccarini: "Juve molto attenta a situazione Donnarumma"













Niccolò Ceccarini, direttore di Tmw Radio, ha parlato del mercato del Milan a Milannews.it. Le sue parole: "La questione di Donnarumma è ancora più delicata: ha il contratto in scadenza nel 2021, il Milan deve riuscire a blindarlo per non perderlo a parametro zero. Nel 2017 Donnarumma ha fatto una scelta importante, dimostrando il suo grande attaccamento a questi colori: le offerte non gli mancavano di certo ma lui ha deciso di rimanere in rossonero. Il Milan purtroppo non è riuscito a ritornare ad essere protagonista come invece eravamo abituati a vedere: sono passati quasi tre anni dal rinnovo ma la squadra ha fatto fatica a crescere. Il nodo centrale è quindi cosa succederà con Donnarumma. Un portiere così forte piace sia in Italia che all’estero, ma soprattutto piace alla Juventus. Il club bianconero, nonostante il rinnovo di Szczesny, è molto attenta alla situazione del numero 99: è un portiere straordinario e i grandi club non se lo vogliono lasciar sfuggire, soprattutto nel caso in cui le condizioni economiche dovessero essere vantaggiose”.


Qual è il reparto in cui il Milan dovrà rinforzarsi maggiormente? Visti gli addii ormai quasi certi di Bonaventura e Biglia, a cui scadrà il contratto al termine della stagione, credo che il Milan cerchi un grande centrocampista e stanno valutando anche un altro difensore centrale da affiancare a Romagnoli. Due grossi colpi in queste zone di campo vanno fatti”.


Il grande colpo per il centrocampo può essere Sandro Tonali? “Tonali al Milan piace parecchio, come potrebbe essere altrimenti? Ma qui vedo Juventus ed Inter davanti: hanno un progetto e traguardi diversi. Il Milan però c’è, nonostante Juventus ed Inter siano più avanti. Bisogna capire anche quali sono le ambizioni di Tonali e i suoi desideri, è un ragazzo molto determinato e sembra che non abbia paura quasi di niente. Se uno è convinto delle proprie capacità saprà pazientare, inserirsi e diventare una pedina fondamentale anche nel caso scegliesse una squadra in cui inizialmente non è sicuro della titolarità. Quindi molto dipenderà dalle richieste del Brescia, dalla volontà del giocatore e nel caso del Milan dalla capacità di proporre al centrocampista un progetto ambizioso”.


Tuttomercatoweb.com
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit.
Torna ai contenuti