Marchisio: "Scudetto a tavolino? La Juventus non accetterebbe. Pogba? Doveva restare" - Cuoreb1897

Noibianconeri
Juventus  news       Juve Mercato     Juve   Live     Palmares      Amarcord
Title
Vai ai contenuti

Marchisio: "Scudetto a tavolino? La Juventus non accetterebbe. Pogba? Doveva restare"









“Pogba? L’anno scorso l’ho visto e gli ho tirato le orecchie, gli ho detto ‘cosa sei andato a fare a Manchester? Dovevi rimanere alla Juve‘. Io mi auguro un suo ritorno, farebbe bene a lui e alla Juve”. Sono le parole di Claudio Marchisio che auspica un ritorno del polpo a Torino. L'ex centrocampista bianconero si è espresso negativamente sull'ipotesi dello scudetto a tavolino a Sportmediaset: “Scudetto alla Juventus? I giocatori sarebbero i primi a non accettarlo, nessuno sportivo dovrebbe farlo. Se non si dovesse ripartire bisognerà trovare tramite le federazioni come portare avanti questa situazione. Soprattutto capire quali squadre andranno in Europa. Credo che in caso di stop lo scudetto non vada assegnato”. Negativo anche sull'idea di Lotito: "Lo spareggio scudetto tra Juventus e Lazio? Non voglio entrare in polemica con Lotito, ma non sta ne in cielo ne in terra. Credo che un campionato non riguardi solo due, ma più squadre”. Sulla ripresa del campionato invece esprime curiosità: "Sarebbe interessante vedere come le squadre reagiranno, dopo una sosta cosi lunga e con così tante partite in così poco tempo. La Juventus è la favorita, lo ha dimostrato negli anni. Speriamo di vederlo questo fine campionato”. Marchisio spende alcune parole sul suo ritiro (“È stata una scelta ponderata, il ginocchio non me lo permetteva più, è stata la decisione più saggia") e sulle attuali stelle della Juventus: "Ronaldo? Mi dispiace non averci potuto giocare insieme, è un giocatore straordinario. Dybala? Ha avuto degli alti e bassi, ma è uno spettacolo vederlo. Sta al mister gestirlo. Sarri? Ogni squadra ha un ambiente diverso, non è mai facile portare le tue idee". Sul futuro della nazionale: "Un peccato non vedere l'Italia quest'estate, ma almeno vedremo questi giovani crescere ed arrivare ancor più preparati il prossimo anno. Tonali, Zaniolo, Castrovilli, stanno facendo molto bene. È un bene per la nostra nazionale. Barella? È quello che mi somiglia di più, gioca a tutto campo, a destra a sinistra, in fase difensiva e anche in inserimento". Infine Marchisio spende alcune parole sull'Inter: "Era una squadra che mancava da molti anni, in qualunque modo finisca in campionato penso che per loro sia l'inizio di una base solida".



Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit.
Torna ai contenuti