Mercato Juve, con Pirlo è rivoluzione: si lavora per due rinforzi - B1897

B1897
Title
Vai ai contenuti

Mercato Juve, con Pirlo è rivoluzione: si lavora per due rinforzi


Mercato Juve, con Pirlo è rivoluzione: si lavora per due rinforzi














Con l’esonero di Maurizio Sarri, arrivato dopo la cocente delusione in Champions League, e l’annuncio a sorpresa di Andrea Pirlo come nuovo allenatore della prima squadra, la Juventus può adesso tornare a concentrarsi sul calciomercato in vista della prossima stagione, e prova ad accelerare le trattative per regalare al nuovo tecnico un attaccante e un centrocampista di alto livello.

Il primo nome della lista è Arkadiusz Milik: il polacco, in uscita dal Napoli che lo ha messo sul mercato a un anno dalla scadenza naturale del contratto, non aveva mai nascosto la voglia di giocare per Maurizio Sarri, il tecnico che lo aveva voluto in Italia e lo aveva fatto esordire in Serie A, ma secondo quanto riportato nell’edizione cartacea della ‘Gazzetta dello Sport’ la dirigenza bianconera vuole comunque convincerlo della bontà del nuovo progetto che vedrà a capo della guida tecnica il campione del mondo 2006 Andrea Pirlo.

C’è da superare, in ogni caso, la resistenza di Aurelio De Laurentiis per quanto riguarda la valutazione del calciatore: il patron del Napoli non è disposto a scendere sotto i 45 milioni di euro, mentre la Juventus chiede di abbassare le pretese. Il calciatore, secondo la ‘Rosea’, sarebbe comunque disposto a trattare per l’ingaggio in modo tale da non pesare troppo sulle casse della società e facilitare l’approdo in bianconero.

Le alternative a Milik sono due: Edin Dzeko della Roma, sul quale però pesa il dubbio legato all’età (ha compiuto 34 anni a marzo) e Raul Jimenez del Wolverhampton. Per quest’ultimo i bianconeri possono sfruttare gli ottimi rapporti con il procuratore Jorge Mendes (lo stesso di Cristiano Ronaldo), ma i Wolves chiedono almeno 70 milioni e la trattativa è finora in stallo.

I bianconeri non trattano con il Napoli solo per Milik: allo studio della dirigenza c’è infatti uno scambio per portare a Torino un centrocampista. Si parla, in tal senso, di Fabian Ruiz o Piotr Zielinski. I due, secondo quanto riportato da ‘calciomercato.com’, sarebbero incedibili per De Laurentiis, ma la Juve potrebbe mettere Federico Bernardeschi sul piatto, un calciatore che piace al presidente dei partenopei.

Sul fronte cessioni, poi, non va dimenticata la situazione legata a Gonzalo Higuain: contro il Lione il Pipita potrebbe aver giocato la sua ultima partita in bianconero. Difficile che l’argentino resti in Europa: per lui si parla di un approdo in Major League Soccer o di un ritorno in patria nel club che lo ha cresciuto, il River Plate.
Torna ai contenuti