Mercato Juventus, Sarri rilancia e chiede un fedelissimo - Cuoreb1897

Noibianconeri
Juventus  news       Juve Mercato     Juve   Live     Palmares      Amarcord
Title
Vai ai contenuti

Mercato Juventus, Sarri rilancia e chiede un fedelissimo











La prima stagione di Maurizio Sarri sulla panchina della Juventus è stata tutto meno che “normale”. Prima la sorpresa dei tifosi per l’arrivo del grande nemico dei tempi del Napoli, poi l’ottimo rendimento tra campionato e Champions fino a dicembre e quindi la flessione a cavallo tra la pausa natalizia, con la sconfitta in Supercoppa Italiana, e l’inizio del 2020.

La tragedia Coronavirus ha imposto lo stop alla stagione proprio mentre i bianconeri sembravano essersi messi alle spalle il momento difficile, ma il futuro di Sarri potrebbe decidersi in base all’esito dell’annata.

Un indizio sulla possibile permanenza a Torino del tecnico di origini toscane arriva però dal mercato e dalla voce riportata da ‘Sportmediaset’, secondo la quale i campioni d’Italia in carica sarebbero sulle tracce di Jorginho. Il regista italo-brasiliano, punto fermo della Nazionale di Roberto Mancini, è un fedelissimo di Sarri che lo ha allenato e valorizzato al Napoli prima e al Chelsea poi ed è facile pensare che un’eventuale trattativa tra i bianconeri e i Blues sarebbe collegata alla volontà di Sarri di mettere al centro del proprio gioco un elemento con caratteristiche ben conosciute e apprezzate e soprattutto in grado di mettere in pratica il credo calcistico dell’ex allenatore del Napoli.

L’eventuale arrivo di Jorginho, pronto a tornare in Italia dopo appena due stagioni anche per non perdere quota nelle gerarchie di Mancini in vista dell’Europeo spostato nell’estate 2021, potrebbe coincidere con la cessione da parte della Juventus di Miralem Pjanic.

Il bosniaco, inventato play da Allegri dopo le stagioni da mezzala alla Roma, non ha le caratteristiche del regista e potrebbe essere sacrificato per fare cassa, considerando la volontà di Sarri di valorizzare Rodrigo Bentancur, già impiegato in stagione davanti alla difesa, ma interno naturale e in grado di comporre con Jorginho un reparto giovane e di qualità.

SPORTAL.IT | 24-04-2020 20:13
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit.
Torna ai contenuti